Sei qui: GuardaQua.it » Informatica » «Basta formattare!» Guida alla preparazione del pc

Basta formattare!


 

PREPARARE UN PC PASSO - PASSO

Stanchi di formattare Windows ogni tre mesi?

In questa facile guida, vi insegnerò come preparare UNA VOLTA PER TUTTE un PC con Microsoft Windows: non dovrete più reinstallare il sistema operativo (e i programmi, e i driver...); e non perderete i vostri dati in caso di ripristino del sistema.
Dimenticavo: eccetto Windows stesso, tutti i software consigliati in questa guida, sono GRATUITI!


Il concetto principale è questo: dobbiamo installare Windows su una unità nel modo più corretto possibile, e affiancargli una gamma completa di programmi; fatto ciò salveremo il tutto (per non dover ripetere ogni volta daccapo il procedimento). Dobbiamo abituarci a salvare tutti i dati su un'altra unità, in modo da mantenerli quando avremo bisogno di ripristinare il tutto.

IMPORTANTE: Finchè non avete finito, pensate solo all'installazione: NON NAVIGATE SU INTERNET, non installate giochi e programmini inutili, che appesantiscono il sistema. Potrete sempre farlo in seguito.

I dischi fissi e l'installazione del Sistema Operativo (s.o.)

Premessa: è indispensabile tenere i propri dati (documenti, file salvati, ecc) in una unità disco diversa da (C:). Se avete due hard disk, siete fortunati: potrete semplicemente utilizzare quello più capiente per i dati. Se ne avete uno solo, la faccenda si fa più complessa, in quanto occorrerà dividerlo in più unità: allo scopo, ho scritto una guida al partizionamento. Il consiglio resta comunque, per semplicità, quello di comprare un secondo hard-disk, soprattutto dato che ormai non costano più tanto.

Prima di tutto, salvate tutto ciò a cui tenete sulla partizione secondaria (o nel secondo H.D. nel caso l'abbiate), quindi fate partire l’installazione di Windows, che formatterà l’unità C:
Come si intuirà da questa guida, io uso Windows 2000 Professional. Sebbene vi consigli di fare altrettanto, ciò non è indispensabile: cercate solo di evitare le versioni precedenti.

I Driver di Periferica

Dopo aver installato il sistema operativo, servono i driver. Oltre a quelli che già avrete nei cd in dotazione col pc, se avete Win2000 o superiore scoprirete che quasi tutti i driver per le periferiche più moderne si possono trovare, tramite l'installazione in linea dei driver, dall'host di windows update.

Gli Aggiornamenti di Windows

Se si dispone del più recente del service pack per il proprio Windows, delle più recenti DirectX e dell’aggiornamento di internet explorer, è conveniente installarli subito.
(Dato che tanto abbiamo appena cominciato, per risparmiare spazio possiamo evitare di salvare il backup della configurazione precedente, al contrario di quanto proposto nell'installazione dei pacchetti stessi)

Altrimenti, prima di connettersi per scaricare gli aggiornamenti, è indispensabile installare un firewall (tra i gratuiti segnalo ZoneAlarm e Sygate).
Attiviamo il firewall, e con Internet Explorer rechiamoci su www.windowsupdate.com, dovremo verificare gli aggiornamenti disponibili e installarli tutti. Alcuni di questi saranno da installare a parte, in un momento successivo. Riavviate la macchina ogni volta che sarà richiesto, e ripetete la procedura fino a quando non ci saranno più aggiornamenti disponibili.

Finito con Windows? Allora installiamo i programmi

A seconda delle esigenze, oguno installa il software che preferisce. Indipendentemente dalla marca, però, ci sono alcune categorie di programmi di cui NON POSSIAMO FARE A MENO, e altre che invece sicuramente ci serviranno.
NOTA: Se c'è spazio sull'unità secondaria, è conveniente salvare qui i vari setup prima di eseguirli, e tenerli a disposizione per una eventuale seconda installazione.

I programmi ASSOLUTAMENTE NECESSARI sono:


Utilizzando il pc, quasi sicuramente avrete bisogno di:

  • Leggere i PDF: con il classico Acrobat Reader di Adobe, o il leggerissimo Foxit PDF Reader

  • Un visualizzatore d'immagini: IfranView (avete presente ACDSee? Questo è gratis)

  • Masterizzazione di CD/DVD : CDburnerXP non ha nulla da invidiare ai software più noti (come si vede nel sito del programma alla sezione "features")

  • Office: invece di installare il monolite di Microsoft, provate OpenOffice.org (in italiano)

  • Per gestire gli archivi di file compressi c'è WinRAR (cercate la localizzazione in italiano all'interno della pagina)


I plug-in più comunemente richiesti durante la navigazione:

Queste aggiunte vengono spesso richieste quando si visita un sito i cui contenuti ne fanno uso, se si prevede di utilizzare spesso il pc per navigare su internet, è conveniente installarle adesso.


Per visualizzare i video e sentire la musica:

  • Ac3 Audio Codec (alcuni file ne hanno bisogno per leggere l’audio)

  • Quicktime (per vedere i file .MOV -da associare esclusivamente a questi ultimi)

  • DivX codec (il link è al download del player, ma voi, lanciando il setup, installate solo il codec, che è privo di ad-ware)

  • Real One Player (un ottimo riproduttore universale di file, senza non vedrete i file .RM e .RAM -che sono formati proprietari)

  • E dato che ognuno ha i suoi gusti, c'è anche Winamp, il più diffuso player di file musicali


ALTRO SOFTWARE

A seconda delle esigenze, potreste aver bisogno di qualche altro programma (a proposito, date un'occhiata alla mia lista di software gratuiti): se già sapete che lo userete spesso, installatelo adesso.
Ah, non dimenticate di testare il software che avete appena installato, avviando ogni programma almeno una volta.

MESSA A PUNTO DI WINDOWS

Non abbiamo ancora finito, ma manca poco: rimane una serie di cose (più o meno importanti) da fare:

  • 1. Organizzare il menu START (da Gestione Risorse): raggruppare in modo comodo i programmi, mettere nella barra di avvio rapido (quicklaunch) quelli utilizzati più spesso.
    Solo per utenti Win2000/XP: Preferibilmente, tenete tutto in Documents and settings\ALL USERS\Menu Avvio, piuttosto che nel profilo del singolo utente

  • 2. Solo per utenti Win2000/XP
    Copiare il profilo dell’utente attuale sull’utente Administrator (in Win2000: tasto destro su risorse del computer, proprietà, profili utente, selezionare l’utente in uso, copia su, sfoglia, Documents and settings\administrator, ok, autorizzati a usare: administrator)

  • 3. Solo per utenti Win2000/XP
    Se più di una persona utilizza il pc, è consigliabile impostare come requisito obbligatorio l’accesso tramite la pressione di CTRL+ALT+CANC (Pannello di controllo – Utenti e password – Avanzate)

  • 4. Cambiare l’utente creato durante l’installazione di windows da membro di Administrators a membro del gruppo del gruppo POWER USERS che verrà utilizzato SEMPRE (e sottolineo, SEMPRE), salvo passare ad Administrator SOLAMENTE quando non si hanno i privilegi necessari per eseguire l’operazione che si intende compiere.

  • 5. Impostare tutti i programmi che salvano qualcosa (Outlook, programmi di file-sharing, Office e quant'altro), in modo da farlo sulla partizione secondaria (non vorrete perdere le vostre e-mail, download, segnalibri e dati in caso di ripristino del sistema, VERO?)
    A proposito di Outlook Express: la funzione Archivia Cartella
    A proposito di Firefox: vuoi sapere come mantenere i segnalibri e le estensioni?

  • 6. Attivare la protezione automatica dell’antivirus, e attivare il firewall. Ripetere per tutti gli utenti, e assicurarsi che le impostazioni vengano mantenute al riavvio della macchina.

  • 7. Rimuovere la funzionalità di Aggiornamenti Automatici (dal pannello di controllo; da adesso in poi dovrete andare su www.windowsupdate.com per installarli)

  • 8. Effettuare una scansione completa del sistema alla ricerca di virus, adware, malware (ma se non avete usato internet finora tranne che per gli aggiornamenti, con tutta probabilità non ne troverete)

  • 9. Rimuovere i file temporanei delle installazioni (la cartella WUtemp creata da WindowsUpdate) e gli eventuali backup di installazioni precedenti, rimuovere cronologia e file temporanei di Internet Explorer, svuotare il cestino

  • 10. Effettuare una deframmentazione della partizione di disco contenente il sistema operativo

Fatto ciò, abbiamo un sistema pulito e funzionale in tutto ciò che serve, sicuro, leggero e soprattutto FUNZIONANTE. Non ci resta quindi che...

Salvare il tutto

DOBBIAMO quindi creare un’immagine di backup dell’unità C:, che useremo per riportare il sistema in pochi minuti a QUESTO stato quando sarà necessario. Non vorrete mica ripetere tutto lo sbattimento, vero!?

Avviato il software di backup, faremo partire la scrittura di un’immagine di backup completa dell’unità, avendo cura di salvare l’immagine sulla partizione secondaria o su un altro hard disk. Ah, ricordatevi di TESTARE l’immagine di backup dopo averla creata (il programma di backup avrà un tool apposito).

AVETE FINITO !!!

Adesso siete liberi di navigare su internet o installare ciò che più vi aggrada (programmi di file-sharing, applicazioni che usate di rado, giochi, e via dicendo) e di fare tutte le modifiche che volete. Ricordate di salvare i vostri dati su una partizione o disco diversi dall’unità principale (quindi NON sul desktop o nella cartella Documenti), in modo che questi non vadano persi nel caso in cui ripristiniate il sistema dal backup.


Hai trovato utile questa guida? Dì cosa ne pensi, lascia un commento!